Archive for the 'Opere d’arte musei' Category

06
Lug
12

Nuove tecnologie scientifiche aiutano a capire meglio la Roma Antica

Gli storici e gli archeologi hanno studiato le rovine del Foro Romano per secoli, utilizzando gli strumenti a portata di mano per aggiungere alla conoscenza questo centro della vita pubblica romana che ha ospitato elezioni, processioni trionfali, discorsi, negozi, gare e spettacoli di gladiatori.

L’ultima ricerca suggerisce che queste strutture, che noi conosciamo come marmo bianco, possono essere state dipinte a colori.

Bernard Frischer, professore di storia dell’arte presso l’Università della Virginia del College of Arts & Sciences, ha guidato un team di esperti che hanno utilizzato una tecnologia all’avanguardia per trovare tracce di pigmento giallo su un bassorilievo della Menorah dell’Arco di Tito. Nel suo periodo di massimo splendore, il pigmento giallo sarebbe apparso in oro visto a distanza.

Frischer ha detto che la Menorah ha un significato storico. “La Menorah sul rilievo è estremamente importante per gli ebrei, in quanto mostra la Menorah del secondo Tempio di Gerusalemme che Tito ha  saccheggiato nel 70 E.V.“.

 

Foto sopra, rilievo della Menorah sul lato sinistro (sud) dell’Arco di Tito presso i Fori Romani e i dati acquisiti dalla scansione 3D foto in basso.


Frischer, co-direttore per la tecnologia dell'”Arco di Tito Progetto di Restauro”, diretto da Steven Fine alla Yeshiva University di New York, ha riunito esperti per un progetto pilota – usando la tecnologia del 21° secolo per cercare eventuali tracce di pigmento.

Da sinistra, Ivano Ambrosini amministratore della Unocad, Bernie Frischer dell’Università della Virginia e Steven Fine della Yeshiva Università di New York

Lo staff Unocad con la Soprintendente del Foro Romano Cinzia Conti (penultima a destra) e Paolo Liverani (secondo da sinistra) professore di Archeologia all’Università di Firenze.

Questo ha comportato l’utilizzo di due diverse tecnologie molto famigliari.

Sono state utilizzate tecnologie di Reverse Engineering con scanner3D a frange di luce non invasive per l’acquisizione ottica dei dati di tutto il rilievo di 3.9 m x 2 m., e la spettrometria visuale ultra-violetto per determinare la chimica dei depositi di pigmento. Frischer ha richiesto quindi la competenza di UNOCAD per l’acquisizione 3D utilizzando lo SmartScan Breuckmann per ottenere dati dalla massima precisione e Heinrich Piening per la parte della spettrometria visiva ultra-violetto per l’analisi del colore.

Alcune sequenze delle scansioni 3D effettuate sul rilievo della Menorah e l’Apoteosi di Tito al centro dell’Arco durante i lavori da parte di UNOCAD

Dopo gli studi finali sul rilievo, i dati verranno utilizzati per visionare le ricreazioni digitali 3D per “l’Arco di Tito Progetto di Restauro”.

Conclude Frischer: “Oggi, l’unità di arte, scienza e tecnologia sta rapidamente diventando un tema cosciente abbracciando interdisciplinarietà e l’unità di conoscenze derivate dalle conclusioni concordanti da una varietà di discipline in cui la conoscenza e le competenze dei diversi campi apparentemente non correlati quali l’archeologia, storia, chimica e fisica possano convergere per dare una migliore comprensione di entrambi i mondi…umani e naturali. Vedo quindi il progetto dell’Arco di Tito come un buon esempio“.

Hanno parlato di UNOCAD:


http://www.nytimes.com/2012/06/25/arts/design/menorah-on-arch-of-titus-in-roman-forum-was-rich-yellow.html?_r=2

http://yu.edu/cis/activities/arch-of-titus/

18
Giu
09

Le tecnologie 3D di UNOCAD al servizio dei marmisti

UNOCAD presenta le più moderne tecnologie di reverse engineering e rapid prototyping al servizio dei marmisti nella ricostruzione virtuale di opere d’arte per catalogarle, restaurarle o riprodurle.

Per coloro che desiderano realizzare oggetti scolpiti minuziosamente difficili da produrre con sistemi tradizionali di modellazione, offriamo una soluzione (anche in service) che permette di plasmare forme complesse di altissimo dettaglio,  partendo da una semplice fotografia.

Modellazione 3D

In alternativa, disponendo dell’oggetto fisico, con l’utilizzo di sistemi di scansione di semplice trasportabilità ma di altissima qualità, Vi restituiamo fedeli repliche digitali, per produrre in seguito copie (sculture 3D a tutto tondo) di diversa scala o tipologia di materiale. Queste tecnologie non prevedono né il contatto sull’opera né il suo spostamento, garantendone così la completa tutela e salvaguardia.

Gonzaga confronto

Sulla base di un’attenta ricerca sull’impiego del materiale (marmo) abbiamo tra l’altro prestato particolare attenzione al crescente settore del design internazionale, sviluppando una serie di inedite textures tridimensionali di cui riportiamo alcune immagini di realizzazioni su lapideo.

16
Giu
09

ACCRESCE IL PRESTIGIO DI UNOCAD. DOPO IL LOUVRE, NUOVE SCANSIONI 3D AL KUNSTHISTORISCHES MUSEUM DI VIENNA

Sì, possiamo dire con soddisfazione che cresce il prestigio di Unocad nell’attività di Reverse Engineering 3D nei Beni Culturali con l’acquisizione di due importanti sculture tridimensionali al Kunsthistorisches Museum di Vienna.
Le copie sono state riprodotte fedelmente in marmo su un robot antropomorfo multiasse. I milioni dati acquisiti (tecnicamente – nuvole di punti) attraverso lo scanner Breuckmann, hanno guidato le traiettorie di diversi utensili diamantati rispecchiando fedelmente le geometrie dell’opera originale. Questo processo, ha permesso di raggiungere anche le più piccole parti in sottosquadra grazie alla feature di recupero delle zone non lavorate (il continuo confronto del rimanente del grezzo con l’originale) con tecnologie CAD – CAM di CATIA Dassault Systemes.

21
Apr
09

LA MIGLIOR TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL’ARTE

Unocad da oltre dieci anni si è interessata nel mondo dell’arte grazie alla ricerca e agli sviluppi di nuove tecnologie utilizzate poi per progetti innovativi nel settore artistico e archeologico dei Beni Culturali ed Ambientali.

Fornire tecnologia informatica e soluzioni di Reverse Engineering e Rapid Prototyping in grado di realizzare modelli e prototipi in un mondo da tutelare con riverenza, è un traguardo destinato ad assicurare i capolavori ancora in nostro possesso alle generazioni future.

Il patrimonio artistico ed archeologico è sempre oggetto di attenzione e di riguardo. Per tale motivo,  vuole essere difeso e salvaguardato da elementi o situazioni imprevisti. Questa attenzione acuìsce la nostra sensibilità del “bello”, in quanto ci porta alla ricerca degli strumenti che si possono utilizzare per conservare in vita le opere apparentemente “morte”!

Unocad, a questo proposito, ha il piacere di sottoporvi una breve carrellata di esperienze che evidenziano alcune attività sostanzialmente mirate al rilievo di importanti opere scultoree, al fine di catalogarle, restaurarle o riprodurle.

Questa brochure, destinata in particolar modo al mueseale, vuole sensibilizzare maggiormente ciò che è stato fatto fino ad ora.
Il nostro desiderio è quello di incentivare a scrutare con vivo interesse ciò che è stato sicuramente già percorso con lo sguardo in quelle stanze che ospitano tante opere. Tali opere attendono forse di essere ancora catalogate tridimensionalmente al fine di riprodurle e farle quindi  ammirare a tutto il mondo.

Grazie alla possibilità multimediale, oggi possiamo riprodurre copie su diversa scala o tipologia di materiale. Si può arricchire in tal modo la diversificazione nel proporre prototipi museali destinati alla divulgazione culturale dell’arte e alla proposta di continue join ventures.

La tecnologia al servizio dell'arte

La tecnologia al servizio dell'arte

20
Gen
09

Tecnologia Scanner 3D sull’arte

Ivano Ambrosini e l'artista Barry X Ball

APPREZZAMENTI

Sono davvero fortunato – ho trovato un’azienda di cui mi posso fidare. Un’azienda con una tecnologia all’avanguardia e persone con le quali è un piacere lavorare!

Sono uno scultore contemporaneo. La mia arte è sempre stata intrisa dei suoi precursori, ma recentemente ho iniziato ad utilizzare più direttamente le fonti storiche grazie a scansioni tridimensionali di sculture museali. La mia ricerca del partner tecnico adatto in Europa mi ha condotto alla Unocad, un’azienda che si trova nel Veneto, in Italia. Fin da subito, mi sono sentito attratto dalla Unocad non solo grazie alla sua attrezzatura di altissimo livello ma anche alla notevole esperienza nell’impiego di queste sofisticatissime tecnologie per la scansione di antiche sculture in Italia. Come speravo, i risultati che Unocad ha raggiunto nel soddisfare le mie esigenze, sono stati semplicemente eccezionali.

Nell’estate 2008 Unocad ha rilevato per me la Dama Velata di Antonio Corradini (La Purità) ed Invidia di Orazio Marinali, entrambe sculture in marmo del 17° secolo presenti nella collezione permanente di Cà Rezzonico, il famoso museo ospite di un magnifico palazzo che si specchia sul Canal Grande a Venezia. Recentemente con Unocad ho concordato la scansione di Hermaphrodite endormi (l’Ermafrodito di Villa Borghese) nell’imponente Sala delle Cariatidi del Museo del Louvre a Parigi. Questa famosa opera, appartenuta in precedenza alla Collezione Borghese a Roma, consiste in una figura romana in marmo del 2° secolo distesa su un letto di marmo ‘imbottito’, scolpito nel 17° secolo da Gianlorenzo Bernini. Il team di esperti in rilevazione Unocad, grazie all’impiego dell’avanzatissimo scanner a luce bianca Breuckmann è stato in grado di lavorare velocemente ed efficacemente, realizzando dei modelli virtuali completi, incredibilmente dettagliati, di tutte e tre le opere. Poiché il processo di rilevazione non prevede alcun contatto, le sculture non hanno subito alcun rischio. Utilizzerò i dati scansionati per guidare le frese controllate a computer ed i robots d’intaglio in modo da poter creare delle nuove modifiche in pietra su opere antiche. Alcune aziende che realizzano sculture in marmo e con cui lavoro regolarmente collaborano con Unocad. Infine, le sculture che realizzerò, saranno esposte in mostre internazionali. In alcuni casi, le mie nuove opere verranno esposte assieme agli originali nei musei in cui essi si trovano.

Non esiterò ad impiegare i servizi di Unocad in futuro. Sono stato davvero soddisfatto, senza alcuna esclusione, dell’alta professionalità e competenza di tutti i suoi collaboratori. Lavorare con Unocad è un piacere senza eguali.

Con stima – Barry X Ball

12
Dic
08

I capolavori del patrimonio artistico possono finalmente essere tutelati

UNOCAD intende aggiungere una nuova dimensione allo studio e alla divulgazione dell’arte, grazie alla capacità di creare repliche digitali di opere originali con l’utilizzo di sistemi di scansione di semplice trasportabilità che non prevedono né il contatto sull’opera né il suo spostamento, garantendone così la completa tutela e salvaguardia.

Queste tecnologie, altamente sofisticate, permettono di acquisire tutte le informazioni relative a ingombri e proporzioni dell’opera, indipendentemente dalla complessità di forma, materiale e dimensioni e di visualizzarne i minimi particolari al computer, rendendo così disponibile all’utente interessato, tutti i dati necessari per una dettagliata consultazione multimediale con la reale possibilità di crearne copie su diversa scala o tipologia di materiale.

I capolavori del patrimonio artistico nazionale ed internazionale possono finalmente essere tutelati, salvaguardati ed eventualmente musealizzati contro l’usura del tempo e del sempre crescente inquinamento, grazie alla qualità e rapidità nella replicazione che utilizza macchine utensili a controllo numerico multiasse e le più moderne tecnologie di prototipazione rapida.

Con questo intento, abbiamo anche sviluppato una divisione arte che opera nel mondo creativo del merchandising museale. Tale settore riguarda, infatti, l’ideazione e la realizzazione di oggettistica museale, ispirata all’antichità classica o a qualsiasi altra opera del patrimonio archeologico ed artistico italiano. Tali prodotti rappresentano le versioni moderne di soggetti incisi all’interno di un cristallo in formato 3D.
Nella brochure allegata potete visualizzare varie tipologie di cristalli che realizziamo su commissione, derivanti dalla scansione delle opere scelte dal museo stesso.
Potete contattarci all’indirizzo sotto riportato o visitando il nostro sito: www.unocad.it
Il nostro responsabile commerciale è il Sig. Ivano Ambrosini
(iambrosini@unocad.it).

miniatura_paolinaRestauro Paolina Borghese

miniatura_louvre Progetto Barry X Ball

miniatura_cristalli2Brochure cristalli per bookshop musei





Cosa c’è di nuovo?

novembre: 2018
L M M G V S D
« Giu    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Siamo presenti su …

novembre: 2018
L M M G V S D
« Giu    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930